La nostra missione è quella di fornire soluzioni software veloci, efficienti, a costo contenuto che definiscano nuovi standard nell'industria dello sviluppo software.
  • Imaging di runtime in R-Studio

Le versioni di R-Studio Technician possono eseguire tre tipi di imaging disco:

  • Imaging lineare (dall'inizio alla fine dell'unità)
  • Runtime Imaging (imaging dell'unità in parallelo con altre operazioni)
  • Imaging multi-pass (esecuzione dell'imaging del drive attraverso più passaggi)

Il grafico di confronto può essere esaminato nel nostro articolo, Imaging lineare vs Runtime imaging vs imaging multi-pass.

La procedura migliore per lavorare con un disco rigido problematico consiste nel creare prima la sua immagine e quindi eseguire tutte le operazioni necessarie sul disco utilizzando quell'immagine, senza operare fisicamente sull'unità. Tale pratica riduce al minimo l'usura del disco, che è particolarmente importante quando si opera su unità che sono già danneggiate.

Praticamente tutti i programmi di recupero dati hanno funzionalità di imaging integrate. Tuttavia, la maggior parte di essi utilizza una lettura lineare del disco per leggere un'unità dall'inizio alla fine. Questo approccio fornisce una maggiore velocità di lettura, ma presenta degli svantaggi molto seri.

Ad esempio, se il programma legge un'area con molti settori danneggiati, potrebbe bloccarsi. Ciò farebbe perdere molto tempo senza produrre risultati significativi. Inoltre, l'unità danneggiata potrebbe guastarsi completamente durante tale imaging, rendendo così quasi impossibile il recupero dei dati. Tuttavia, ci sono molti casi in cui non è necessario disporre di tutti i dati dell'intero disco. Ad esempio, se devono essere ripristinati solo pochi file, è necessaria solo l'immagine delle aree di unità con quei file. Anche l'imaging di runtime può essere utilizzato per questo scopo.

Con l'imaging di runtime, tutti i dati dell'unità difettosa letti vengono contemporaneamente scritti su un altro dispositivo di archiviazione (destinazione). Eventuali ulteriori operazioni con quei dati verranno effettuate sul secondo dispositivo. Questo approccio combina velocità di lettura elevate leggendo solo dalle aree del disco necessarie con l'affidabilità aggiuntiva dell'imaging del disco.
Imaging di runtime in R-Studio
Clicca sull'immagine per ingrandire

L'esecuzione dell'imaging runtime con R-Studio Technician consente di salvare i dati dall'unità di origine (difettosa), così che possano essere trasferiti su un'altra unità fisica o su un file immagine. Inoltre, l'azione può essere coadiuvata con hardware di recupero dati specializzato per estrarre dati da dischi rigidi molto deboli o malfunzionanti.

A titolo di esempio, mostreremo l'imaging di runtime di un'unità difettosa collegata tramite stabilizzatore USB DeepSpar a un computer Windows 10 che esegue R-Studio T80+. Useremo un altro disco rigido come destinazione.

1. Selezionare il disco rigido DEEPSPAR:WDC… e fare clic sul pulsante "Avvia runtime imaging ".
Sorgente e destinazione per l'imaging di runtime
Clicca sull'immagine per ingrandire

Selezionare "Clona settore per settore" nel Tipo di destinazione e l'unità WDC WD 1600BEVT... come destinazione. È inoltre necessario specificare la posizione e il nome del file della mappa del settore. Si noti che non può essere posizionato né sull'unità di origine né su quella di destinazione.

R-Studio ti avviserà che i dati sul disco target andranno completamente persi. Sarà inaccessibile anche per il sistema e altri programmi.
Avvertimento che tutti i dati sulla destinazione andranno persi
Clicca sull'immagine per ingrandire

Fare clic sul pulsante Sì e R-Studio avvierà l'imaging di runtime.
Imaging in fase di esecuzione
Clicca sull'immagine per ingrandire

Quando tutti i dati del disco origine saranno stati letti e copiati nella destinazione, la destinazione diventerà la copia esatta dell'origine e tutte le ulteriori operazioni potranno essere eseguite attraverso l'unità di destinazione. Di conseguenza, il disco origine potrà essere rimosso dal sistema.
Il target utilizzato come origine in R-Studio
Clicca sull'immagine per ingrandire

Tutte le informazioni ottenute dal disco origine, comprese le informazioni sulla scansione e la mappatura del settore, possono essere caricate e utilizzate per il recupero dei dati dalla destinazione.

Conclusioni:
Il runtime imaging supportato da R-Studio Technician è una funzione utilissima che crea un'immagine oggetto in parallelo con altre operazioni. Questo approccio permett velocità di lettura più elevate e una maggiore affidabilità dell'imaging dei dischi.

Commenti sul Recupero dati
362 feedbacks
Rating: 4.8 / 5
Hi!

I used some software for data recovery on MAC, but THIS IS only one, that help me!!!

THX :)

bye
Tom from Hungary
I want to upgrade it to the technician tool.
This tool is amazing. I was able to recover 5 years` worth of lost photos by imaging 4 disks from a corrupted RAID 10 array.

It did a byte copy of the disks and then replicated the array layout and I could see the files instantly. I`d recommend it to anyone, especially at these license fees. You`ll struggle to get better for the price.
After several attempts, using various softwaretools, I wasn`t able to recover any files from my encrypted drive.
I almost had to come to terms with the darkest of dark scenarios, losing it all to oblivion and no one to blame but myself.
Then I came across the demo version of R-studio and decided to giving it a final try.
YES-yes-yes... Utterly wonderfully fabulously FANTASTIC R-Studio!
The most important files were in good condition so (the paid version of) R-Studio could recover these right away.
Unfortunately ...
I accidentally deleted several gigs worth of data from an external drive - no restore point. I tried other recovery software, but what was `recovered` was mostly junk files in randomized order. Considering the cost of professional data recovery, and given the online reviews, I decided to purchase R-Studio.

Wow. Everything - like, EVERYTHING I had ever moved to the Trash from that drive - was recovered, folder and subfolder structure intact.

I am grateful and beyond impressed at this program`s price point ...