Recupero dati per Linux

R-Studio per Linux estende al sistema operativo Linux, la famiglia dei potenti software di R-TT per il recupero dati a costo contenuto. Grazie alla sua flessibile gestione dei parametri e alle sue impostazioni personalizzabili, R-Studio per Linux consente agli utenti di avere il più completo controllo delle proprie operazioni di recupero dati. R-Studio per Linux è in grado di recuperare dati da dischi logici e partizioni, nonché da dischi e partizioni riformattati, danneggiati o cancellati. Oltre ai dischi con normale file system Linux, R-Studio per Linux è in grado di recuperare file da dischi formattati con Windows, FreeBSD/OpenBSD/NetBSD/Solaris e Macintosh. Inoltre, anche le opzioni di recupero di file grezzi (basate su scansione dei tipi di file noti) sono disponibili per file system pesantemente danneggiati o non riconosciuti. I file recuperati possono essere salvati su dischi dotati di qualunque file system supportato dal kernel Linux (cioè ext2, ext3, FAT, NTFS).

Recupero file di R-Studio per Linux:

  • Per dati cancellati dal computer o dallo svuotamento del cestino
  • Per dati corrotti a causa di virus, interruzioni di corrente o spegnimenti improvvisi del sistema
  • Per dischi che sono stati riformattati con lo stesso file system originale o con uno diverso
  • In caso di dischi danneggiati e con settori difettosi, R-Studio per Linux è in grado di creare un'immagine dell'intero disco, da cui recuperare tali dati, per prevenire ulteriori danni fisici al disco, dovuti ad accessi ripetuti.
  • Sistema operativo Host: Linux, kernel 2.6 e successive.
  • File system supportati: Ext2/3/4FS (creati per Linux o altro Sistema Operativo), FAT12, FAT16, FAT32, NTFS, NTFS5 (creati e aggiornati per Windows 2000/XP/2003/Vista/7/8), exFAT, ReFS, APFS, HFS+, HFSX, HFS e UFS1, UFS2, UFS BigEndian (usati dai sistemi operativi FreeBSD, OpenBSD e NetBSD).
  • Scansione alla ricerca di file di tipo conosciuto (recupero di file grezzi): se il file system del disco in esame è pesantemente danneggiato o non supportato, R-Studio va alla ricerca di specifiche sequenze di dati ("firme dei file"), caratteristiche dei vari tipi di file (documenti Microsoft Office, file jpg, ecc.). I tipi di file noti da ricercare in questo modo possono essere definiti dall'utente.
  • Recupero RAID danneggiati. Livelli RAID standard supportati: insiemi di volumi e livelli 0, 1, 4, 5, 6. Livelli RAID non standard e nidificati supportati: 10(1+0), 1E, 5E, 5EE, 6E. Supporto dei ritardi di parità in tutti i livelli RAID cui sono applicabili. Supporto di configurazioni RAID definite dall'utente.
  • Riconoscimento automatico parametri RAID. R-Studio è in grado di riconoscere tutti i parametri RAID per le configurazioni RAID 5 e 6. Quest'opzione consente agli utenti di risolvere uno dei problemi più difficili nel ripristino di sistemi RAID: il riconoscimento dei parametri RAID.
  • Supporto per
    - Linux Logical Volume Manager (LVM/LVM2) e RAID mdadm.
    - Windows Storage Spaces (creato da Windows 8/8.1 e 10/Threshold 2/Anniversary update);
    - Apple software RAID, CoreStorage, File Vault e Fusion;
    R-Studio è in grado di riconoscere e assemblare automaticamente tali sistemi di gestione dischi a partire dai loro elementi, anche se i relativi database sono leggermente danneggiati. Gli elementi che presentano database seriamente danneggiati possono essere aggiunti manualmente.
  • Supporto di immagini e mappe dei dischi create con DiskSpar Disk Imager. R-Studio è in grado di leggere ed elaborare le immagini e mappe di dischi create con DiskSpar Disk Imager, senza R-Studio.
  • Monitoraggio degli attributi S.M.A.R.T. R-Studio è in grado di visualizzare gli attributi della tecnologia S.M.A.R.T (Self-Monitoring, Analysis and Reporting Technology), per quei dischi rigidi che sono capaci di controllare le condizioni del proprio hardware e prevedere i loro possibili malfunzionamenti, in virtù di tale tecnologia. Qualsiasi loro utilizzo non richiesto va evitato, nei casi in cui tali dischi mostrino avvisi S.M.A.R.T indicanti possibili malfunzionamenti. Le icone del disco rigido nella vista unità vengono utilizzate per mostrare lo stato S.M.A.R.T. del disco rigido.
  • Supporto per dischi standard e dinamici (inclusi RAID software non sincronizzati windows).
  • Recupero dati da partizioni danneggiate o cancellate.
  • Riconoscimento nomi localizzati.
  • Modalità Forense. Tale modalità è in grado di creare rapporti per uso forense utilizzabili in tribunale. (Disponibile solo nella versione per tecnici).
  • Disco avviabile di R-Studio Emergency La versione Emergency di R-Studio può avviarsi direttamente da un'unità USB esterna, da disco ottico o da più dischi floppy. È utile per recuperare i dati dal disco rigido interno di computer che non possono più essere avviati a causa di file system danneggiati o corrotti.
  • Scansione accelerata dei dischi per dispositivi a lettura rapida.
  • Ricerca delle versioni cancellate dei file. R-Studio per Linux è in grado di ricercare le versioni cancellate dei file, servendosi delle loro dimensioni, nomi, estensioni e tipi di file riconosciuti, quali parametri di ricerca.
  • Interfaccia multilingue. Lingue supportate: Inglese, Tedesco, Francese, Spagnolo, Portoghese, Russo, Cinese Semplificato e Tradizionale, Giapponese.
  • Stato di avanzamento e anteprima file in tempo reale: Durante le operazioni di scansione, R-Studio è in grado di mostrare nel pannello Informazioni di Scansione una rappresentazione grafica degli oggetti trovati, quali file di tipo riconosciuto, record MFT di tipo FAT e NTFS, record di avvio ecc.
  • Anteprima File: Fare doppio clic sui file per visualizzare un'anteprima dei file recuperati. Opzione molto utile per valutare le probabilità di riuscita del recupero file. Oltre ai normali file grafici e multimediali, lo strumento di anteprima supporta i seguenti formati di file, senza bisogno che le relative applicazioni siano effettivamente installate: Adobe Acrobat pdf, documenti Microsoft Office doc, xls, ppt (Office 97-2003), docx, xlsx, pptx.
  • Sofisticate capacità di ricerca. I file possono essere ricercati e automaticamente selezionati per il ripristino, in base a nomi file, filtri, dimensioni, data e ora, ecc. I criteri di ricerca e selezione supportano l'utilizzo di espressioni regolari.
  • I file possono essere ordinati in base ai loro tipi (estensioni dei nomi) e valori di data e ora.
  • Recupero massiccio di file: Per risparmiare tempo, effettuare una selezione multipla di file o usare l'opzione Ripristino Totale.
  • Opzioni avanzate per l'elaborazione dei file duplicati.
  • Elenchi di ripristino file: elenchi dei file dei dischi in esame che possono essere esportati da R-Studio, modificati manualmente, e quindi reimportati; i file di tali elenchi saranno automaticamente selezionati per il recupero. Tali elenchi sono molti utili, se chi deve decidere i file da recuperare si trova in una postazione remota.
  • Varie icone per collegamenti fisici, collegamenti simbolici e puntamenti.
  • Icone del disco rigido che mostrano lo stato S.M.A.R.T. dell'unità nella vista unità (Drive View).
  • Registro di recupero dettagliato.
  • Disponibilità di un sofisticato algoritmo per il recupero di file non elaborati (basato sulla firma del file): La modalità di ricerca di R-Studio, basata sui tipi di file noti, è in grado di riconoscere le strutture dei file di tipo più diffuso, consentendo il recupero dati da dischi il cui file system è danneggiato o sconosciuto (quali HDD, CD, DVD, dischi floppy, Schede Flash Compatte, unità USB, unità ZIP, memory stick o altri supporti rimovibili).
  • Tipi di file riconosciuti definibili dall'utente. È possibile creare definizioni molto complesse, per cercare di identificare in modo accurato anche i tipi di file non standard.
  • Ripristino Ext2/4fs avanzato: supporto per dischi rigidi, attributi di file estesi e registro del file system.
  • Ripristino UFS avanzato: supporto per gli attributi di file estesi e registro degli aggiornamenti software.
  • Recupero avanzato NTFS: supporto per file compressi e crittografati, flussi di dati alternativi, deduplicazione, $LogFile, collegamenti fisici, giunzioni di directory e collegamenti simbolici.
  • Ripristino avanzato HFS/HFS+: supporto per file compressi, attributi di file estesi, collegamenti fisici, registro del file system e fork di risorse.
  • Editor di dati esadecimali per dischi e file: Supporta la memorizzazione di attributi non-residenti di file NTFS. La disponibilità di schemi e modelli di dati predefiniti o personalizzabili consente di analizzare i dati in base a strutture note. Mostra anche i file situati in settori particolari del disco.
  • Supporto di giunzioni directory e link simbolici.
  • Nuovo sistema per l'avvio di emergenza di computer UEFI.
  • Estrazione immagini dischi: R-Studio è in grado di creare duplicati perfetti di dischi interi, dischi logici o partizioni singole. Tali immagini dei dischi sono compatibili con tutte le versioni precedenti di R-Studio.
  • Sofisticate funzioni di acquisizione immagini dischi: Le immagini dei dischi possono essere divise, compresse e protette tramite password. Tali opzioni per le immagini dei dischi sono disponibili con l'ultima versione di R-Studio o R-Drive Image.
  • L'acquisizione immagini dei dischi può essere fatta contemporaneamente alla loro scansione.
  • I file recuperati possono essere salvati su qualsiasi disco locale o di rete visibile al sistema operativo host.
  • Copia avanzata di oggetti: Oltre alla copia byte per byte di qualunque oggetto visibile nel pannello Drive, il nostro software è in grado di effettuare sofisticate operazioni di copia di partizioni e dischi rigidi, basate su certi parametri modificabili.
  • Sistemi operativi supportati: Possibilità di recupero dati su computer collegati in rete basati su sistemi Win2000, XP, Vista, Win7, Win8, Mac OS X o Linux e alcune piattaforme UNIX.
  • Quasi tutti i file di R-Studio (immagini, scansioni, info, log ecc.) possono essere salvati e caricati da computer remoti.
  • Limitazione di banda disponibile, bassa velocità di trasferimento dati: I processi di analisi e recupero dati sono svolti localmente (sul computer host contenente i dischi danneggiati o cancellati), anziché sul computer remoto del tecnico che conduce l'operazione, in modo da aumentare la velocità del ripristino dati e ridurre l'occupazione di banda. Allo stesso modo, i dati recuperati possono essere salvati su un disco locale senza necessità di trasferirli in rete.
Utilità Ext2/Ext3/Ext4/UFS NTFS FAT HFS/HFS+ Prezzi, Dollari USA Provalo EULA
Recupero locale Recupero su rete Recupero locale Recupero su rete Recupero locale Recupero su rete Recupero locale Recupero su rete
R-Studio for Linux Network 179.99 Buy Now Visualizzare EULA
R-Studio for Linux 79.99 Buy Now Visualizzare EULA
R-Studio Agent Emergency           Visualizzare EULA
R-Studio Emergency            
Gestione Licenze a Volumi        

L'utilità può recuperare file di taglia illimitata   L'utilità può recuperare file di taglia inferiore a 256 kB   Utilità di servizio

Recupero locale Recupero locale   Recupero su rete Recupero su rete

© Copyright 2000-2018 R-Tools Technology Inc.
We use cookies to ensure you get the best experience on our website.   Read more Got It